L’attività della SALVARANI ha inizio nel 1939 come laboratorio artigianale e si afferma poi nel corso degli anni Sessanta grazie al prodotto che renderà il marchio Salvarani celebre nel mondo: la realizzazione della cucina componibile.

Dal 1959 entrano in produzione le cucine rivestite in materiale plastico che Salvarani, grazie ad un procedimento esclusivo, riesce a curvare. In pochi anni Salvarani conquista la leadership assoluta del mercato, esportando una buona parte dei suoi prodotti. La consacrazione definitiva a livello internazionale avviene con l’esposizione della cucina modello Long Line al Museo d’Arte Moderna di New York.
Agli inizi degli anni Settanta, Salvarani mette a punto un materiale assolutamente innovativo, che da allora produce in esclusiva: il piano di lavoro in Firon. Ogni cucina Salvarani comincia da questo piano indistruttibile, prodotto in unico blocco sino a 6 m di lungezza.
Dal 1996 Salvarani fa parte del gruppo FEG, presente da oltre cinquant’anni nel mercato del mobile italiano. Attualmente Salvarani occupa 20.000 mq coperti nello stabilimento di Giussano e può contare sulle sinergie produttive di due grandi aziende: la tecnologia Salvarani nel laminato e l’esperienza FEG nella lavorazione del legno.